Attività

Il salto di qualità di IPA/BC-Monitor rispetto a strumenti impiegati nelle reti di monitoraggio convenzionali è fornito dall’impiego di tecnologie microelettroniche (MEMs) e di innovativi metodi di produzione di microcomponenti per trasformare degli strumenti da banco (gascromatografi) in sensori automatici miniaturizzati. Le attività di progetto si concentrano sulla progettazione, sviluppo e validazione separata per i diversi moduli di misura che verranno poi integrati in un sistema compatto e autonomo, il quale verrà a sua volta testato e validato in campo, in condizioni ambientali affini a quello che è il target del sistema proposto, ovvero il monitoraggio outdoor e indoor in hotspot urbani. Lo strumento sarà anche dotato di un sistema di controllo “smart” per la gestione e il trasferimento centralizzato wireless dei diversi dati, in diversi formati, per la messa a punto di servizi utili. In questo modo, i risultati delle misure ambientali potranno essere resi disponibili in tempo reale alle amministrazioni e ai cittadini. Le attività di progettazione e realizzazione di un prototipo di IPA/BC-Monitor sono condotte presso i laboratori dell’Area di ricerca del CNR di Bologna, da tecnici e ricercatori di PROAMBIENTE o associati, in sinergia con i ricercatori di Terra&AcquaTech di Ferrara e con la collaborazione di due imprese attive nel territorio regionale in temi di campionamento e misura di sostanze inquinanti dell’aria: Pollution e LabService Analytica. Il consorzio coinvolge infine Confindustria Emilia- Romagna Ricerca per la promozione e diffusione delle attività e dei risultati del progetto.

Area Riservata